Installare Pokemon Go

Installare Pokemon Go

Installare Pokemon Go per Android e iOS prima del rilascio ufficiale del 15 luglio?
Facilissimo: basta seguire le semplici istruzioni qua sotto.

Pokemon Go per Android

Se possiedi uno smartphone Android devi fare queste 3 semplicissime operazioni:

  1. Scarica il file apk da uno dei seguenti mirror
    Pokemon Go su APK Mirror – Pokemon Go su Mediafire – Pokemon Go su Google Drive
  2. Andare in Impostazioni > Sicurezza e abilitate la voce Origini sconosciute.
  3. Installa l’apk appena scaricato e divertiti con Pokemon Go completamente in italiano.

android pokemon go

Pokemon Go per iOS

Per iOS la procedura è un tantino più lunga ma con un pochino di pazienza vedrai che ottenere il gioco in anteprima sarò facile e indolore.
Dato che in alcuni paesi il gioco è gia disponibile, basterà creare un account iOS con residenza in uno di questi paesi e poi scaricare normalmente l’app dall’App store.

Ecco la procedura per creare un nuovo account ad ottenere un nuovo ID Apple.

  1. vai su Impostazioni > iTunes Store e App Store
  2. seleziona l’ID Apple in alto e poi premi su Esci
  3. avvia App Store e scarica una qualsiasi app
  4. iOS ti chiederà di impostare un nuovo account
  5. Seleziona Crea un ID Apple

A questo punto, come prima cosa ti sarà chiesto il paese di residenza: seleziona USA oppure Australia o Nuova zelanda.
Compila tutti i campi necessari alla creazione del nuovo profilo saltando pure la parte di configurazione del mezzo di pagamento.
Per completare l’installazione devi fornire un tuo indirizzo di posta elettronica ma che non sia già abbinato a un ID Apple.
Ottenuto il nuovo ID Apple, americano o neozelandese, apri l‘App Store e scarica Pokemon Go.

installare pokemon go ios

Come si gioca?

Lo scopo del gioco è individuare i Pokemon scesi sulla terra e catturarli con la Poké Ball.
Il terreno di gioco è la tua città: per catturare i Pokemon dovrai infatti scendere fisicamente in strada e usare lo smartphone per accedere all’applicazione di realtà aumentata.

Se il telefono inizia a vibrare significa che un Pokemon si trova nelle vicinanze: a quel punto dovrai scovarlo, prendere la mira e lanciare la Poke Ball per catturarlo.
Il gioco permette di acquisire una serie di abilità e di salire di livello man mano che si procede nella cattura dei vari Pokemon.
Per trovarsi di fronte a tanti Pokémon diversi, l’applicazione dovrà essere usata in luoghi e ad orari differenti. Alcuni Pokémon infatti si trovano solo in determinate zone o momenti della giornata: per esempio vicino a fontane o corsi d’acqua sarà più facile trovare i Pokémon d’acqua, e durante la sera o la notte si troveranno Pokémon diversi da quelli diurni.

I PokéStop

Nei musei, nelle installazioni d’arte, nei siti storici e a ridosso dei monumenti più famosi potrai trovare i PokéStop, gli shop dove acquistare Poke Ball e altri oggetti utili al gioco.

Le Squadre e le Palestre

I giocatori possono anche unirsi alle squadre per poi così accedere alle Palestre dove vedranno tutti i Pokemon catturati dai compagni di squadra. Come i Pokéstop, anche le Palestre si trovano trovate presso luoghi del mondo reale. Per prendere il possesso di una palestra le squadre possono sfidarsi: in questa modalità di gioco saranno sfruttare le caratteristiche e i poteri dei propri Pokemon allo scopo sconfiggere la squadra avversaria e occupare la palestra.

Perché Webtales ti racconta questa storia?

Perché ci incuriosisce il successo strepitoso (come direbbe il mio amico Gianluca) che sta riscuotendo in tutto il mondo.
Perché pensiamo che sarà un nuovo standard, probabilmente anche nel marketing con l’utilizzo della realtà aumentata applicata al gaming.
Perché giocando a Pokemon Go una ragazza americana di 19 anni ha scoperto un cadavere lungo il fiume di una cittadina del Wyoming – fatto del tutto fortuito ma che probabilmente non sarebbe accaduto se non fosse stata spinta ad a cercare i Pokemon d’acqua.
Un po’ per tutto questo e un po’ perché associare il gioco all’esplorazione – rigorosamente a piedi –  dello spazio fisico della città in cui si vive ci è parsa veramente una buona idea.
E tu come la pensi?

Lascia un commento

Commenti

Questo articolo è stato scritto da

Close