Il marketing applicato alla messaggistica istantanea

Il marketing applicato alla messaggistica istantanea

Le applicazioni di messaggistica istantanea sono sempre più diffuse per comunicare, in particolare fra i più giovani. Gli smartphone sono diventati una seconda pelle per accedere a notizie e informazioni della rete, e nel contempo per metterci in relazione con gli altri.

Messaggistica istantaneaCome sono viste queste app dalle aziende?

Anche le aziende si sono accorte di quanto vengono utilizzate dagli utenti le applicazioni di messaggistica come Whatsapp, Telegram e il nuovo Snapchat.
Strutturare delle strategie di marketing su queste piattaforme non è un’idea futuristica, ma qualcosa che sta già avvenendo, a piccoli passi. Ecco quali sono i principali canali:

Whatsapp

Creare gruppi di discussione è il punto di partenza per sfruttare le potenzialità di questa applicazione, in cui il dialogo è utile a fidelizzare gli utenti ad un determinato brand. Ma c’è anche chi ha saputo usare la creatività per pubblicizzare in modo diretto un servizio. Si tratta di Absolut Argentina, che ha organizzato un party esclusivo per lanciare un nuovo prodotto, l’edizione limitata di una bottiglia di wodka, e ha sfruttato Whatsapp per far conoscere il proprio marchio.

whatsapp

Ha dato la possibilità agli utenti di scrivere un messaggio ad un “buttafuori” virtuale che avrebbe scelto due persone a cui regalare due ingressi al party. L’obiettivo per l’utente era cercare di essere il più convincente possibile con il buttafuori. Whatsapp in questo caso è stato utilizzato con una spesa irrisoria da parte dell’azienda per raggiungere un pubblico vastissimo di utenti.

Telegram

Questa nuova applicazione di messaggistica basa la sua originalità su tre funzionalità principali: i gruppi, i canali e i bot. Oltre ai classici gruppi presenti anche in Whatsapp, qui esistono i supergruppi, che possono raggiungere un numero di mille partecipanti, e che possono essere utilizzati dalle aziende per comunicare le più disparate informazioni tramite la condivisione di link esterni.
Anche attraverso i canali, che si possono considerare come l’evoluzione in chiave social delle newsletter, le imprese comunicano con un vasto pubblico inviando link ad articoli informativi o a promozioni con frequenza periodica.
I bot infine sono programmi automatici che rispondono alle richieste degli utenti tramite comandi rapidi, e il fattore interessante sta nella possibilità di collegarli ai gruppi, richiamandoli all’interno di una conversazione per ottenere istantaneamente l’informazione ricercata.

Snapchat

App

Questa applicazione è la vera novità degli ultimi mesi, che attraverso la condivisione di foto e video ha superato Facebook per numero di video condivisi, con 10 milioni di visualizzazioni al giorno.
Snapchat è utilizzato in maggioranza dai giovanissimi, e le aziende che puntano a questo target stanno creando strategie di marketing apposite per coinvolgere gli utenti raccontando storie composte da immagini, spot e brevi video.

Perché le chat vanno così tanto di moda?

Le applicazioni di messaggistica istantanea presentano un tipo di comunicazione che è l’evoluzione delle interazioni che avvengono sul web e in particolare sui social, grazie ad alcune peculiarità come la rapidità di fruizione, la capacità di coinvolgere grandi gruppi di utenti e in ultima analisi anche la distruttibilità dei messaggi, che ha reso Snapchat il social prediletto per costruire comunicazioni più libere da vincoli temporali.

Lascia un commento

Commenti

Questo articolo è stato scritto da

Close